pane di zucca

Pane di zucca

FacebookTwitterGoogle+Pinterest

avvento 10dic Quando penso al pane alla zucca la prima persona che mi viene in mente è la mia nonna materna. Anche se in generale non le piaceva particolarmente cucinare, il suo pane alla zucca dolce era insuperabile. Usava rigorosamente le zucche del suo orto e il risultato era una merenda buonissima. Il pane che abbiamo preparato qualche tempo fa nella cucina di Bruxelles e di cui oggi condividiamo la ricetta, assomiglia un po’ a quello della mia memoria, ma non è esattamente lo stesso, perché purtroppo né io né Giulia abbiamo mai chiesto la ricetta alla nonna.
In questo caso dell’impasto si è occupato Luca, il “pifferaio magico” dei lieviti e, tolto dal forno, il pane era soffice e fragrante.

Ingredienti:

  • 400 g di farina
  • 300 g di polpa di zucca
  • 12 g di lievito di birra
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 30 g di olio evo
  • 80 g di uvetta
  • 150 ml di acqua tiepida
  • un pizzico di sale

Per decorare: 50 ml di latte

Jpeg

zucca

Tagliate la polpa di zucca a cubetti, e fatela cuocere a fuoco medio un una pentola antiaderente per circa 15-20 minuti, coprendo con un coperchio e aggiungendo in po’ d’acqua se necessario. Schiacciatela con i rebbi di una forchetta.
In un bicchiere, fate sciogliere il lievito di birra con circa 100 ml di acqua appena tiepida, aggiungete lo zucchero (che aiuta la lievitazione) e parlate al lievito incitandolo a fare bene il suo lavoro: vi ascolterà.
In una ciotola capiente mescolate la polpa di zucca, l’olio, il lievito disciolto e la farina. Poi aggiungete il sale e altra acqua tiepida, a poco a poco e finalmente, l’uvetta. Impastate con le mani fino ad ottenere un impasto soffice, ma non appiccicoso, aggiungete altra farina al bisogno. Continuate ad impastare per almeno altri 5 minuti su un piano di lavoro precedentemente infarinato. Mettete ora la palla di pasta ottenuta in una ciotola, coprite con un canovaccio e lasciate lievitare nel forno spento con la luce accesa, per circa due ore.
Una volta lievitata l’impasto avrà raggiunto circa il doppio del suo volume originario. Ringraziate il lievito e procedete nel creare le forme di pane che preferite. Noi abbiamo creato delle palline e una bella treccia. Spennellate i panini con il latte tiepido per ottenere una crosticina lucida e dorata. Lasciateli lievitare ancora per circa 40-50 minuti, sempre in forno con a lucina accesa. Finita la seconda lievitazione togliete la leccarda con i panini dal forno, portatelo ad una temperatura di 200° e fate cuocere il pane per circa 15-20 minuti.

pane di zucca

Categories: Cucina, Dolci, Pausa pranzo, Ricette, VEG, Vegetariano

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *