????????????????????????????????????

Banana bread al cacao

FacebookTwitterGoogle+Pinterest

Due banane, ancora verdi, hanno percorso un lunghissimo viaggio dalle Americhe all’Europa attraversando l’Oceano Atlantico all’interno di un container refrigerato e sono maturate sotto la luce artificiale del reparto frutta e verdura di un mostro della grande distribuzione francese. Insieme ad altre quattro, con le quali hanno condiviso la stessa sorte fin lì, sono state infilate in un sacchetto opaco biodegradabile, pesate, prezzate e trasportate in un appartamento dove, insieme alcuni limoni e a delle mele Granny Smiths un po’ miserine, sono state riposte in un portafrutta in ceramica bianco e blu.
Stamattina le due banane, rimaste in compagnia solo di mezzo limone, hanno iniziato a cambiare colore, da gialle stanno diventando brune. Ed ecco che in questa storia subentro io, che passo davanti al portafrutta, le vedo e mi chiedo cosa farne per non sprecarle e dare un lieto fine a quel loro glorioso lungo viaggio.
Parto alla ricerca dello stampo da plumcake e preparo la mia versione del classico banana brkead, in questo caso con cacao amaro miele e vaniglia, per una colazione energetica e profumata.

Ingredienti:

  • 200 g di farina 00
  • 2 banane molto mature
  • 2 cucchiai di miele
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
  • 2 uova
  • 50 g di burro
  • circa mezzo bicchiere di latte di avena
  • 2 cucchiai abbondanti di cacao amaro
  • lievito per dolci
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • un pizzico di sale

Sbucciare le banane e schiacciarle con una forchetta.
Mettere nella planetaria (o in una ciotola) il miele, il burro intepidito e reso liquido, lo zucchero e uno alla volta le uova incorporandole con cura. Aggiungere la purea di banane, il latte di avena e l’estratto di vaniglia. Una volta ottenuto un composto liquido, aggiungere la farina, il lievito e un pizzico di sale.
Dividere il composto i due parti, incorporare in una delle due il cacao e mescolare bene, mentre nell’altra aggiungere altri due cucchiai di farina (per far sì che la consistenza rimanga bilanciata tra l’impasto chiaro e l’impasto scuro).
Versare i due impasti a cucchiaiate alternate e, una volta riempito lo stampo, mescolare il composto con la lama di un coltello (un paio di giri nella lunghezza dello stampo) per creare un effetto marmorizzato.
Infornare per 45/50 minuti a 180°C.

Categories: Cucina, Dolci, Light, Ricette, VEG, Vegano

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *